Mag 04 2010

Invito

              assegnato a Guido Colnaghi

nato a Vicenza e residente a Milano è coniugato con due figli istruttori e tre nipoti tutti velisti. Laurea in economia alla Bocconi (Mi) e diploma di Perito tecnico in costruzioni aeronautiche all’istituto Rossi (Vi), ha speso una vita per lo sport ed in particolare lo sci, il volo libero e la navigazione. Dopo una assidua attività di montagna culminata con due titoli di campione nazionale di sci nordico specialità salto ed una parentesi pratica di veleggiamento con l’aliante, è approdato al mare attraverso lo sci nautico con numerose affermazioni internazionali e vincendo quattro campionati italiani nelle discipline classiche di slalom, salto e combinata. Socio dell’ANAOAI (ass. naz. atleti olimpici e azzurri d’Italia) è insignito della “Stella d’ORO al merito sportivo” dal CONI (comitato olimpico nazionale italiano). Dottor commercialista professionalmente specializzato nel settore della nautica ed esperto di commercio estero, ha diffuso in Italia le imbarcazioni più popolari di cantieri inglesi, americani ed in particolare dei francesi, come i famosi Vaurien, Caravelle, Mousquetaire, Arpege ecc. nonché le marche più significative di accessori ed attrezzature nautiche. Per il *contributo dato alla affermazione nel mondo, della nautica da diporto* ha avuto il riconoscimento di “Pioniere della nautica” da parte dell’UCINA (unione nazionale cantieri e industrie nautiche ed affini). La grande passione per la navigazione a vela è iniziata con la frequenza pluriennale a tutti i corsi del centro nautico dei Glenans da cui è nata l’idea di una scuola similare in Italia. È stato quindi l’ideatore e primo artefice della fondazione del Centro Velico Caprera pianificando dall’inizio, nel lontano 1967, tutta la didattica teorica ed anche l’addestramento pratico. Ha operato per vari anni nell’ambito del comitato esecutivo e più volte come presidente. Ha creato e presieduto l’AACVC (associazione allievi del C.V.C.) così come l’ISSA (international sailing school association). Decano d’eccellenza degli istruttori, iniziatore della scuola e docente in tutti i livelli, ha frequentato oltre 130 corsi, ha insegnato a più di 2500 allievi ed ha formato non meno di 450 istruttori.  Nelle crociere d’altura ha navigato in tutto il mediterraneo e nei mari di bretagna, della manica, del nord, dei caraibi e delle isole vergini, con alcune traversate atlantiche ed un passaggio a capo Horn. Socio promotore dello Y.C.I. (yacht club italiano) ha regatato negli one tonner e si è occupato anche di maxi yacht e di vela sul ghiaccio. “Esperto velista” della LNI (lega navale italiana) nelle commissioni d’esame per il conseguimento della patente nautica, è attualmente docente e formatore dei nuovi esperti velisti previsti del codice della navigazione del diporto. Recentemente ha pubblicato per l’editore Hoepli il Manuale del diporto nautico, dei fondamentali elementi di nautica. Manuale innovativo, apprezzato da diportisti, circoli e scuole di vela, per la semplicità e completezza, espresse con metodologia di sintesi, che facilita gli allievi nell’apprendimento e gli istruttori nello insegnamento teorico e l’addestramento pratico.

Permanent link to this article: https://www.ycvicenza.com/2010/05/invito/